.
Annunci online

  ibleo luoghi della terra, luoghi dell'anima
 
Diario
 



16 settembre 2008

Quando sei disperato...

Se senti vacillare la fede per la violenza della tempesta, calmati: Dio ti guarda.
Se ogni cosa che passa cade nel nulla, senza più ritornare, calmati: Dio rimane.
Se il tuo cuore è agitato e in preda alla tristezza, calmati: Dio perdona.
Se la morte ti spaventa, e temi il mistero e l'ombra del sonno notturno, calmati: Dio risveglia.
Dio ci ascolta, quando nulla ci risponde; è con noi, quando ci crediamo soli; ci ama, anche quando sembra che ci abbandoni.

S. Agostino




permalink | inviato da ibleo il 16/9/2008 alle 10:20 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


26 dicembre 2007

Buone feste

La luce del Signore che è nato risplenda e vi inondi. Scaldi i cuori e illumini le menti.
A voi e ai vostri cari un augurio di gioia e di felicità per queste feste.




permalink | inviato da ibleo il 26/12/2007 alle 14:41 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


15 settembre 2007

Accendere una fiamma

L'opera del maestro non deve consistere nel riempire un sacco, ma nell'accendere una fiamma.

Plutarco




permalink | inviato da ibleo il 15/9/2007 alle 10:3 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (3) | Versione per la stampa


12 settembre 2007

Vivere nel silenzio

Oggi ho conosciuto una ragazza sorda. Mi ha fatto riflettere.
Chissà com'è vivere un'intera esistenza nel silenzio. Dentro il silenzio. Mi sono chiesto.
Senza ascoltare i suoni e i rumori della vita attorno a te, senza sentire la voce del mondo.
Senza sentire il cinguettio degli uccellini al mattino appena ti svegli, senza sentire al telefono un amico, senza sentire la voce della tua mamma, del tuo papà, dei tuoi fratelli.
Mai. Per sempre. Per tutta la vita.
E' un vivere in un isolamento, ma cercando di non sentirsi isolati. Cercando altre vie di comunicazione, altri sentieri di contatto col tuo prossimo. Vibrazioni, odori, profumi, colori, movimenti.
Tutto, però, immerso in questo gelido, inerte silenzio.
Mi sono commosso, ripensandoci.
E ho riflettuto sul fatto che il Signore a volte dà, e a volte toglie. Ti sottrae qualcosa di prezioso ma ti ricompensa con qualcos'altro.
Col sorriso, la gioia di vivere, la volontà di farcela, di andare avanti.
Di non sentirsi diversi, di non sentirsi altro. Perché non si è diversi, perché non si è "altro".




permalink | inviato da ibleo il 12/9/2007 alle 18:32 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


2 settembre 2007

Settembre

Settembre. E ricomincia il fluire della vita quotidiana.
Ancora gli ultimi sprazzi d'estate colorano le nostre città, ancora il caldo imperversa e in tanti si godono gli ultimi giorni di ferie al mare, in spiaggia, o fuori città, in pieno relax.
Ma tra poco arriveranno i primi freddi, le prime pioggerelle autunnali, e un manto di sfumati colori bruni e arancioni tingerà gli alberi rigogliosi di foglie.
Inizia un mese denso, per molti pesante al solo pensiero, e ricomincia il duro lavoro di tanti, dopo le meritate ferie di riposo.
Chiudiamo gli occhi qualche secondo, ricordiamo gli svaghi e la leggerezza delle serate estive, i divertimenti e i sorrisi con gli amici. Ci danno la forza per riprendere il duro tran-tran quotidiano e il coraggio per affrontare di petto, col massimo dell'energia e dell'ottimismo la nuova stagione che viene!




permalink | inviato da ibleo il 2/9/2007 alle 14:29 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa


19 agosto 2007

Svegliarsi

Uno dei momenti più belli e più intimi della giornata è svegliarsi al mattino.
Accarezzati dai raggi del sole, o dal battere della pioggia, o, anche, purtroppo, nelle nostre città, da rumori molesti: clacson, auto che corrono, gente che parla quasi urlando.
Respirare l'aria del primo giorno è una sensazione impareggiabile, specialmente se è fresca, ossigenata, allegra.
Capita anche, a volte, che ti risvegli bruscamente, a causa di un sogno sgradevole, di un incubo, ma che produce in te delle sensazioni simili al reale. Vorresti scapparne, cerchi di cancellare dalla tua mente le immagini createsi, e per fortuna ci riesci. In fondo, era solo un incubo!
Ma di quelle immagini, di quei fotogrammi, talvolta rimangono tracce nella nostra memoria, che riemergono sbiadite, sfumate, acquerellate, ma che lasciano davvero un ricordo cattivo.
E, si spera, che non accadranno mai nella nostra vita...




permalink | inviato da ibleo il 19/8/2007 alle 8:28 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa


11 agosto 2007

Estate

Il caldo dell'estate, i suoi colori e le sue sfumature ti fanno trascorrere giornate liete, leggere, quasi evanescenti.
I pensieri sono attenuati, la vita scorre come una allegra vena d'acqua, frammista agli odori di campagna, di salsedine, di divertimenti.




permalink | inviato da ibleo il 11/8/2007 alle 10:23 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa


5 maggio 2007

Come una goccia d'acqua

Ognuno di noi non è che una goccia d'acqua.
Ma se ognuno è una goccia di acqua pulita, Dio può far risplendere in questa goccia il suo volto!

Madre Teresa di Calcutta




permalink | inviato da il 5/5/2007 alle 11:17 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (3) | Versione per la stampa


4 maggio 2007

Ricomincia

Se sei stanco e la strada ti sembra lunga,
se ti accorgi che hai sbagliato strada,
.. non lasciarti portare dai giorni e dai tempi...
Ricomincia!

Se la vita ti sembra troppo assurda,
se sei deluso da troppe cose e da troppe persone
..non cercare di capire il perché...
Ricomincia!

Se hai provato ad amare ed essere utile,
se hai riconosciuto la povertà dei tuoi limiti,
..non lasciare là un impegno assoluto a metà...
Ricomincia!

Perchè l'albero germoglia di nuovo,
dimenticando l'inverno,
il ramo fiorisce senza domandare perché
e l'uccello fa il suo nido senza pensare all'autunno.
Perchè la vita è speranza sempre...
Ricomincia!

(Anonimo)




permalink | inviato da il 4/5/2007 alle 7:37 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa


8 aprile 2007

Buona Pasqua

La gioia del Signore Risorto vi riempia di felicità e faccia splendere il sorriso sulle vostre labbra! Annunciate a chi vi sta intorno il grande valore della Pasqua!
Auguri a tutti voi




permalink | inviato da il 8/4/2007 alle 17:37 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa


27 marzo 2007

Tre rane

Tre rane caddero in un secchio colmo di latte.
La prima, pessimista, concluse che non c'era nulla da fare e si lasciò miserevolmente annegare.
La seconda, lucida ragionatrice, pensò che se la sarebbe potuto cavare compiendo un gran balzo. Calcolò i valori algebrici della traiettoria, quelli parabolici e dinamici, poi spiccò il salto. Ma immersa com'era nelle sue elucubrazioni, non aveva notato che il secchio aveva un manico. E contro di
esso andò e sfracellarsi.
La terza rana, che aveva una gran voglia di vivere, non seppe far altro che esprimere tale voglia: si dimenò, si agitò, si dibatté.
Sino a che, scosso da tanto ribollire, il latte divenne burro.
Ed essa si salvò.

racconto popolare cinese




permalink | inviato da il 27/3/2007 alle 11:8 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (3) | Versione per la stampa


25 marzo 2007

Molti marosi e tempeste...

Molti marosi e minacciose tempeste ci sovrastano, ma non abbiamo paura di
essere sommersi, perché siamo fondati sulla roccia. Infuri pure il mare, non
potrà sgretolare la roccia. Ho con me la sua Parola: questa è il mio bastone,
la mia sicurezza, il mio porto tranquillo. Anche se tutto il mondo è
sconvolto, ho tra le mani la Scrittura, leggo la Parola. Essa è la mia
sicurezza e la mia difesa.

S. Giovanni Crisostomo, Omelie




permalink | inviato da il 25/3/2007 alle 23:5 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


23 marzo 2007

una ferita morale

Una ferita morale brucia quando la si riveste di rancore, guarisce, quando
la si espone alla luce del perdono.

Francois Gervais




permalink | inviato da il 23/3/2007 alle 9:51 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa


23 marzo 2007

Maturare insieme

Non troverai mai persone assolutamente
congeniali con cui vivere:
neanche una su un milione a cui
tu possa sempre dire ogni cosa.
Ma questo che importanza ha?
Il rapporto può essere dolce comunque.
Ciò che ordinariamente si definisce
"comprensione" può essere "asservimento".
La cosa veramente grandiosa è
il maturare della consapevolezza.


Kahlil Gibran




permalink | inviato da il 23/3/2007 alle 9:49 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


2 gennaio 2007

Non stancarti di andare

Ma... non si arriva ad una mèta,
se non per ripartire.
E là dova siamo ora,
non è che una tappa
del nostro cammino.

Con un pugno di speranza in tasca
si può ripartire ogni volta,
con la certezza che
"ogni sera è la promessa
di un'aurora".

anonimo




permalink | inviato da il 2/1/2007 alle 14:7 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (4) | Versione per la stampa


25 dicembre 2006

Buon Natale

Auguri per un Natale di gioia, serenità e pace con se stessi e con chi sta attorno a noi.
Un abbraccio caloroso a ciascuno di voi.




permalink | inviato da il 25/12/2006 alle 21:7 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


7 novembre 2006

L'importante è seminare

Semina semina:
l'importante e' seminare
- poco, molto, tutto -
il grano della speranza.
Semina il tuo sorriso
perche' splenda intorno a te.
Semina le tue energie per affrontare le battaglie della vita.
Semina il tuo coraggio per risollevare quello altrui.
Semina il tuo entusiasmo,
la tua fede
il tuo amore.
Semina le piu' piccole cose,
il nonnulla.
Semina e abbi fiducia:
ogni chicco arricchira'
un piccolo angolo della terra.

Ottaviano Menato




permalink | inviato da il 7/11/2006 alle 10:0 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (4) | Versione per la stampa


30 settembre 2006

la Luna è calante

La sera è serena, calma.
Ma la Luna ha iniziato a calare. E', purtroppo, in fase calante.
La metà perfetta è superata, di poco, ma è superata.
Un filo impercettibile manca perché sia una perfetta metà, ma quella lieve porzione segna l'inizio di una nuova fase della vita della Luna.
Forse anche della mia vita.




permalink | inviato da il 30/9/2006 alle 20:29 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (7) | Versione per la stampa


31 agosto 2006

la vita come un libro

«La vita e' un libro pieno di domande, e le risposte si possono trovare soltanto attraverso l'esperienza»
Sergio Bambaren




permalink | inviato da il 31/8/2006 alle 10:54 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (4) | Versione per la stampa


29 agosto 2006

coincidenze

A volte ci sono delle coincidenze, nella vita, imprevedibili.
Concatenate l'una all'altra, accadono cose che non ti aspetti.
Coincidenze sorprendenti, e rimani stupefatto, non ti sai spiegare il perché.
Ti mettono i brividi, ti fanno emozionare, ti fanno piangere.
Non sai dartene una ragione, e poi, se succedono l'una dopo l'altra, senza accorgertene, senza darti il tempo di pensare, ti si stringe il cuore, lo stomaco, il respiro.
Molto spesso sono tristi, tristissime, evocano tempi lontani, e anni trascorsi come un soffio di vento.
Ti gettano nell'abisso del ricordo, del pensiero che volge lo sguardo indietro, alla ricerca di un'immagine, di voci, di odori, di un volto materno.
Qualcuno c'è: ci conduce dove vuole Lui, ci mette davanti a scene che ci fanno sentire dei miserabili di fronte alla Sua grandezza.




permalink | inviato da il 29/8/2006 alle 21:36 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


15 luglio 2006

riflessione su me stesso

Ma perché ogni volta non porto mai a termine le cose che inizio?
Ma perché quando mi riprometto di ricominciare da capo tutto, non riesco, tutte le volte, a finire ciò che avevo iniziato così bene?
Ma perché non ce la faccio a concentrarmi su di una cosa e perseverare fino alla fine, fino all'esaurimento delle mie energie, fino ad arrivare a un obiettivo così sospirato e sognato?




permalink | inviato da il 15/7/2006 alle 18:19 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (6) | Versione per la stampa


14 luglio 2006

come l'amicizia fiorisce

«Nella solitudine, nella malattia, nella confusione, la semplice conoscenza dell'amicizia rende possibile resistere, anche se l'amico non ha il potere di aiutarci. Basta che esista.
L'amicizia non e' sminuita dalla distanza o dal tempo, dalla prigionia o dalla guerra, dalla sofferenza o dal silenzio. E' in queste cose che essa mette le radici piu' profonde, ed e' da queste cose che l'amicizia fiorisce».
Pam Brown




permalink | inviato da il 14/7/2006 alle 10:14 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


23 giugno 2006

la tempesta è andata via, è passata

Ritorno a scrivere, dopo un periodo molto negativo per me, pieno di dolore, sofferenza, stanchezza.

Giorni bui, pesanti, in cui chiudi gli occhi e vorresti che, riaprendoli, tutto sia stato un sogno, un momento di dolore passeggero.
Una tempesta si è abbattuta, forte, violenta. E fulminea.
Non mi ha dato il tempo di riflettere, di rendermene conto.
Mi ha sferzato duramente, mi ha dato un duro colpo.
Ma ora credo sia passata, sia andata via. Lo spero tanto.


E torno a scrivere sotto un sole brillante, che in questo momento sta per tramontare, nel pieno della vigorosa esplosione dell'estate.
Un'estate che si preannuncia molto calda e afosa, qui sugli Iblei, come in ogni altra parte d'Italia.
Le rondini svolazzano col loro stridulo grido il cielo, e affannose corrono e vanno via dalle tegole dei tetti per covare o nutrire i loro piccoli. E il vento è afoso, arriva a folate calde, soffocanti.
I colori della città, del mare, sono brillanti, smaltati, estrosi. Per i ragazzi si preannuncia tanto divertimento, e le sere si riempiono di passeggiate e di gelati, in compagnia.




permalink | inviato da il 23/6/2006 alle 19:41 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (7) | Versione per la stampa


30 maggio 2006

E' buio dentro di me

E' buio dentro di me,
ma presso di te c'è luce.

Sono solo,
ma tu non mi abbandoni.

Sono impaurito,
ma presso di te c'è aiuto.

Sono inquieto,
ma presso di te c'è pace.

In me c'è amarezza,
ma presso di te c'è pazienza.

Io non comprendo le tue vie,
ma tu conosci la mia via.


(Dietrich Bonhoeffer, Natale 1943)




permalink | inviato da il 30/5/2006 alle 19:48 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (4) | Versione per la stampa


26 maggio 2006

momenti di depressione

Dio mio, Dio mio, perché mi hai abbandonato?
Improvvisamente un'immensa pesantezza è caduta su di me, e non so dove fuggire.
Non ho più voglia di vivere.
Dove sei Signore? Trascinato senza vita, verso un deserto immobile, soltanto ombre circondano le mie frontiere.
Come posso uscirne?
Pietà di me, mio Dio...Come una città assediata, mi circondano, mi opprimono, mi soffocano l'angoscia, la tristezza, l'amarezza, l'agonia.
Come si chiama tutto questo? Nausea? Tedio della vita?
Non ti dimentico, Gesù, Figlio di Dio e servo del Padre, che là,nel Getsemani, il tedio e l'agonia ti oppressero fino a farti versare lacrime e sangue. Una pesante tristezza di morte inondò la tua anima, come un mare amaro...
Ma tutto passò! Io so, che anche la mia notte passerà.
So che squarcerai queste tenebre, mio Dio, e domani spunterà la consolazione.
Cadranno le grosse mura e di nuovo potrò respirare.
La mia anima sarà visitata e tornerà a vivere.
Grazie, mio Dio, perché tutto è stato un incubo, soltanto l'incubo di una notte che è già passata. Adesso donami pazienza e speranza.
E si compia in me, la Tua volontà, mio Dio.
Amen.


Ignacio Larranaga




permalink | inviato da il 26/5/2006 alle 7:45 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

sfoglia     dicembre       
 

 rubriche

Diario
Pensieri
Colori
Sensazioni
Riflessioni

 autore

Ultime cose
Il mio profilo

 link

Blog letto 57999 volte

Feed RSS di questo blog Rss 2.0

Feed ATOM di questo blog Atom